GARA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE COMMERCIALE DI UN APPEZZAMENTO DI TERRENO ADIBITO A CROSSODROMO DI PROPRIETA’ A.S.U.R. SITO IN LOCALITA’ ACQUASANTA – COMUNE DI SAN MARCELLO (AN)

BANDO DI GARA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE COMMERCIALE DI UN APPEZZAMENTO DI TERRENO ADIBITO A CROSSODROMO DI PROPRIETA’ A.S.U.R. SITO IN LOCALITA’ ACQUASANTA – COMUNE DI SAN MARCELLO (AN)

In esecuzione della determina del Direttore Generale dell’ASUR Marche n. 64/DG del 05/02/2018, il Direttore della U.O.C. Patrimonio Nuove Opere e Attività Tecniche dell’Area Vasta n.2

RENDE NOTO CHE ALLE ORE 08:30 DEL GIORNO 19.03.2018

presso la sala riunione del Centro Formazione dell’Asur Marche-Area Vasta n. 2 – Sede operativa di Jesi, in via Aldo Moro n. 25, (vecchio Ospedale A. Murri) avrà luogo l’esperimento d’asta pubblica finalizzata all’affidamento in locazione ad uso commerciale, per mezzo di offerta segreta in aumento rispetto al prezzo posto a base d’asta, ai sensi degli artt. 73 e 76 del R.D. n. 827/1924, dell’immobile di seguito specificato:

appezzamento di terreno, adibito a crossodromo, sito in località Acquasanta del Comune di San Marcello, identificato al Catasto Terreni di detto Comune alle particelle nn. 13-14-28-60-90 del Fg. 26, per una superficie catastale totale di ha 08.61.78 (particelle delimitate dal colore giallo nella planimetria catastale allegata al presente bando di gara).

Si precisa che il suddetto appezzamento di terreno fa parte di un più ampio fondo rustico, comprendente un fabbricato rurale con relativa corte ed un accessorio agricolo distinti, rispettivamente, al Fg. 26 Part. 59 Subb. 1-2-3 del Comune di San Marcello, che restano esclusi dalla locazione oggetto del presente bando di gara, ma la cui custodia, con il contratto di locazione, viene posta a carico al Conduttore.

Il Conduttore, in virtù della locazione, potrà utilizzare la corte che circonda il fabbricato rurale distinta al Fg. 26 Part. 59 sub. 1 e su cui insiste una parte della pista di motocross, come meglio specificato all’art. 7 dell’allegato schema di contratto di locazione, ma non potrà utilizzare i manufatti (fabbricato rurale e accessorio agricolo distinti al Fg. 26 Part. 59 subb. 2-3).

L’obbligo di custodia comprende, altresì, l’impegno alla tenuta in sicurezza dei succitati manufatti (fabbricato rurale e accessorio agricolo distinti al Fg. 26 Part. 59 subb. 2-3).

 

Di seguito i documenti per partecipare all’asta:

 

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI